Diritti dei passeggeri

Sede principale:
FlibTravel International SA
flibco.com
4, Rue Belair
L-4514 Differdange
GRANDUCATO DEL LUSSEMBURGO

Tel.: +352 50 55 62 63 10

Amministratore Delegato: De Muynck Paul

Numero P.IVA: LU26140310
RC Lussemburgo: B177392
Diritti dei passeggeri nel trasporto effettuato con autobus, in base al regolamento (UE) n. 181/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 febbraio 2011.

Argomenti :
1. Diritto al trasporto & eccezioni e condizioni speciali
2. Diritti dei passeggeri con mobilità ridotta nell'utilizzo di autobus e pullman
3. Protezione adeguata in caso di cancellazione o ritardo prolungato di un autobus o pullman
4. Protezione adeguata in caso di incidente di un autobus o pullman
5. Reclami

1. Diritto al trasporto & eccezioni e condizioni speciali

1.1. Passeggero in possesso di un biglietto in corso di validità per l'utilizzo del Servizio. (GTC, articolo 3)

1.2. Tutti i passeggeri dovrebbero avere la possibilità di utilizzare i nostri servizi di trasporto di autobus e pullman senza distinzione di età, nazionalità o persone con mobilità ridotta. Tutti i passeggeri hanno gli stessi diritti di quelli degli altri cittadini, per quanto riguarda la libera circolazione, la libertà di scelta e la non discriminazione.
Il vettore può rifiutare di far salire a bordo una persona per motivi di mobilità ridotta se l'imbarco, lo sbarco o il trasporto in condizioni concretamente realizzabili e di sicurezza della persona stessa siano fisicamente impossibili.

1.3. Al momento dell'acquisto di un biglietto valido per il servizio flibco.com, il biglietto sarà emesso al cliente in formato elettronico. Il giorno della partenza, il biglietto può essere presentato al conducente in forma elettronica.

2. Diritti dei passeggeri con mobilità ridotta nell'utilizzo di autobus e pullman

2.1. I passeggeri con mobilità ridotta dovrebbero avere la possibilità di utilizzare i servizi di trasporto in autobus e pullman. Queste persone hanno gli stessi diritti di tutti gli altri passeggeri.

2.2. Il nostro servizio offre la possibilità di assistere i passeggeri con mobilità ridotta per salire o scendere dall'autobus o pullman. Si prega di fare richiesta di questo servizio almeno 36 ore prima della partenza prevista. I nostri autobus e pullman non sono dotati di rampe per sollevare la sedia a rotelle. La sedia a rotelle, se pieghevole, può essere posizionata nel vano bagagli. Nel caso in cui il passeggero non sia in grado di camminare o muoversi, può venire accompagnato da un'altra persona. L’accompagnatore è trasportato gratuitamente se una richiesta scritta viene presentata entro 36 ore prima della prevista partenza.

2.3. Il vettore può rifiutare di far salire a bordo una persona per motivi di mobilità ridotta se l'imbarco, lo sbarco o il trasporto in condizioni concretamente realizzabili e di sicurezza della persona stessa siano fisicamente impossibili.

3. Protezione adeguata in caso di cancellazione o ritardo prolungato di un autobus o pullman

3.1. Nel caso in cui un autobus o un pullman abbia un ritardo significativo o il servizio venga cancellato, il vettore deve informare i passeggeri della situazione in formato elettronico sulla base delle informazioni fornite dai passeggeri al momento della registrazione sul sito del vettore. Questa comunicazione deve avvenire nel più breve tempo possibile, e comunque non oltre trenta minuti dopo l’ora di partenza prevista.

3.2. Il vettore, quando prevede ragionevolmente che un servizio regolare subisca una cancellazione o un ritardo per oltre centoventi minuti, offre immediatamente al passeggero la scelta tra:
a) la continuazione o il reinstradamento verso la destinazione finale, senza oneri aggiuntivi e a condizioni simili, come indicato nel contratto di trasporto, non appena possibile;
b) il rimborso del prezzo del biglietto e, ove opportuno, il ritorno gratuito in autobus o in pullman al primo punto di partenza, come indicato nel contratto di trasporto, non appena possibile.

4. Protezione adeguata in caso di incidente di un autobus o pullman

In caso di incidente di un autobus o pullman entra in vigore il regolamento (UE) n. 181/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio, relativo ai diritti dei passeggeri nel trasporto effettuato con autobus o pullman, Capitolo 2, articolo 7.

5. Reclami

5.1. I reclami da parte del passeggero sono accettati solo in forma scritta (per via elettronica o per posta). Questi devono essere inviati al nostro servizio clienti.

5.2. Il reclamo deve essere trasmesso entro tre mesi dalla data dell'evento. Se tale termine non è rispettato, il vettore risponderà con una breve spiegazione, ma non sarà obbligato a fare una richiesta di risarcimento.
Il vettore puotrà rispondere alla richiesta entro tre mesi.